NEW CONVERSATIONS VICENZA JAZZ FEST XIX EDIZIONE

42

[youtube width=”590″ height=”360″ video_id=”mH6CuD9fHTM”]

XIX edizione per New Conversations Vicenza Jazz Fest, che si terrà dal 9 al 17 maggio, e avrà come tema portante: «Visual & Visionary Jazz. Sull’Arka di Sun Ra, tra vecchie e nuove avanguardie». Il festival è organizzato dal comune di Vicenza e dalla fondazione teatro Comunale Città di Vicenza, in coproduzione con Aim Vicenza e Trivellato Mercedes Benz, in convenzione con la società Groove per il Bar Borsa, quindi con il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo, nonché il sostegno di vari importanti sponsor privati.

Il programma (che potrebbe subire integrazioni e variazioni):

venerdì 9 maggio

palazzo Chiericati, ore 17

Vincent Peirani

Teatro Olimpico, ore 21

Napoleon Maddox & Hamid Drake

 

sabato 10 maggio

piazza dei Signori, ore 21

Enzo Avitabile e I Bottari di Portico

con Raiz e Tony Esposito

 

Domenica 11 maggio

teatro comunale di Vicenza, ore 21

Chick Corea

 

lunedì 12 maggio

teatro comunale di Vicenza, ore 21

Fabrizio Bosso & Rosario Giuliani The Golden Circus

 

martedì 13 maggio

teatro Olimpico, ore 21

Michele Calgaro All for Hall

Gil Goldstein Music Workshop

Bonporti Jazz Band, Orchestra da Camera Pedrollo

Gil Goldstein (direttore, fisarmonica)

produzione originale New Conversations – Vicenza Jazz, Centro Servizi Culturali S. Chiara, Conservatorio “Pedrollo” di Vicenza, Conservatorio “Bonporti” di Trento

 

mercoledì 14 maggio

teatro Olimpico, ore 21

Uri Caine & Orchestra

Uri Caine & Han Bennink Sonic Boom

 

giovedì 15 maggio

teatro comunale di Vicenza, ore 21

Ravi Coltrane Quartet

 

venerdì 16 maggio

teatro comunale di Vicenza, ore 21

Barbara Dennerlein Trio feat. Romero

 

villa Ghislanzoni Curti, ore 24

Rob Mazurek Sao Paulo Underground

 

sabato 17 maggio

teatro Olimpico, ore 21

Wayne Horvitz

Sun Ra Arkestra

Info: 0444.221541; 0444.222101; e-mail: vicenzajazz@tcvi.it; vicenzajazz@comune.vicenza.it; www.vicenzajazz.org

A Ayroldi

foto di copertina: Bill Douthart