John Scofield «Country For Old Men»

366
AUTORE

John Scofield

TITOLO DEL DISCO

«Country For Old Men»

ETICHETTA

Impulse!


Prima dell’ascolto è impossibile non pensare che il buon vecchio John abbia deciso di imboccare la stessa strada su cui, parecchi anni fa, si era avventurato l’amico e coetaneo Bill Frisell: Country-Jazz ?Jazz-Country ? Per certi versi, il repertorio è ancora più tradizionale di molte delle incursioni friselliane: si parte da Wayfaring Stranger e Red River Valley – passando per uno dei grandi successi della Carter Family, Wildwood Flower – e si arriva a Bartender’s Blues di James Taylor (ottima scelta, gran pezzo), rivisitando nel frattempo brani dai songbooks di Bob Wills, Hank Williams, Shania Twain, George Jones, Dolly Parton & Porter Wagoner.

Il bello, comunque, è che tutto questo materiale è affrontato con poderoso piglio jazzistico e improvvisativo, di sicuro non revivalistico né consolatorio: a provarlo basterebbe la citata Red River Valley, che da un attacco quasi punk scivola senza parere in una classica performance dello Scofield che tutti amiamo. Il trio con Swallow e Stewart, in attività da tempo immemorabile, sa ancora riservare sorprese, tanto che a volte sembra superflua l’aggiunta del pur efficace Goldings, il cui organo finisce per normalizzare un po’ troppo la situazione. Ma i punti forti dell’album restano sempre le cavalcate solistiche di Scofield, uno dei più geniali improvvisatori in circolazione (lo sosteniamo da anni e niente ci farà mai cambiare idea). Buffi i trenta secondi di I’m An Old Cowhand all’ukulele, in omaggio al Sonny Rollins di «Way Out West».

Conti


 

DISTRIBUTORE

Universal

FORMAZIONE

John Scofield (chit., ukulele), Steve Swallow (b. el.), Bill Stewart (batt.); agg. Larry Goldings (p., org.).

DATA REGISTRAZIONE

Connecticut, aprile 2016