Tra Jazz e Nuove Musiche 2017: Rabbit Rabbit al teatro Sociale di Bellinzona il 26 ottobre

Secondo appuntamento per la rassegna Tra Jazz e Nuove Musiche, con la direzione artistica di Paolo Keller, organizzata da RSI - Rete Svizzera Italiana. A Bellinzona giovedì 26 ottobre in scena Rabbit Rabbit.

58

Appellativo di una stagione di concerti dove confluiscono generi e tendenze legate al concetto di improvvisazione, Tra jazz e nuove musiche – prodotta dalla Rete Due sin dalla fine degli anni ’80 – ha ospitato nel corso della sua lunga storia numerosi tra i più acclamati nomi della scena musicale contemporanea accanto a molti giovani musicisti emergenti.

Rabbit Rabbit
Foto di Peter Gannushkin

Coppia in arte e nella vita, ritornano nella rassegna gli statunitensi Carla Kihlstedt, suadente violinista e cantante, e Matthias Bossi, fantasioso batterista. Il loro più recente progetto Rabbit Rabbit, che sarà presentato il 26 ottobre al teatro Sociale di Bellinzona, attesta il coerente percorso sonoro intrapreso da tempo, a cavallo tra progressive, new folk, improvvisazione e psichedelia.
Fino a ieri era solo un esorcismo per superstiziosi, ora per gli appassionati di musica significa altro. Rabbit Rabbit è infatti il nome che Carla Khilstedt e il marito Matthias Bossi hanno scelto per il loro nuovo progetto, al crocevia come d’abitudine fra progressive, new folk, improvvisazione e psichedelia. Carla Kihlstedt è un piccolo mito della contemporanea, compositrice, violinista, cantante che negli ultimi vent’anni ha trovato una propria originale strada nella scena americana. Tra i progetti intrapresi meritano di essere ricordati il Tin Hat Trio – sorta di variante californiana della Penguin Cafe Orchestra – The Book Of Knots e Sleepytime Gorilla Museum, un tentacolare quintetto dalla sigla Dada con diramazioni dalla classica ai King Crimson fino al metal d’avanguardia. Ai tempi del secondo CD, nel 2004, è entrato in formazione Matthias Bossi, batterista già negli Skeleton Key, compagno di vita di Carla Khilstedt e da quel momento partner delle sue iniziative musicali. Notevole soprattutto il lavoro della coppia nei due album di Cosa Brava, il collettivo di rock sperimentale fondato con Fred Frith e Zeena Parkins. Questo nuovo progetto è nato nel 2012 dall’idea di una radio web, Rabbit Rabbit Radio, con offerta a pagamento di un brano nuovo ogni mese. I frutti sono stati raccolti finora in due CD autoprodotti. Il gruppo è variabile e in questo tour europeo si estende al multistrumentista Jeremy Flower, attivo soprattutto in ambito classico e di cinemusica. Nel palmarés di Carla Khilstedt anche collaborazioni in studio con il Rova Saxophone Quartet, Madeleine Peyroux, Eugene Chadbourne, Tracy Chapman e il Tom Waits di Alice e Orphans. Attualmente sta lavorando a un ambizioso song cycle intitolato Lost City – Songs From A Changing Sea. Dal canto suo Bossi è diventato un apprezzato maestro di musica per videogiochi, con una serie di musiche di successo per la casa di produzione Ridiculon. Con Bossi e la Khilstedt ci sarà anche Jeremy Flower (voce, chitarra, elettronica).
Info biglietti: cassa serale dalle ore 20.00; Prezzi vedi www.teatrosociale.ch sotto voce “biglietteria”, ridotti per i soci Club Rete Due. Prevendite e riservazioni presso l’Ufficio turistico di Bellinzona:
lu-sa, ore 9.00-12.00
lu-ve, ore 13.30-17.30
T +41 (0)91 825 48 18 (pomeriggio) oppure, soltanto a prezzo pieno, presso i punti vendita autorizzati di Ticketcorner (La Posta, Manor, stazioni FFS)
https://www.rsi.ch/cultura/musica/tra-jazz-e-nuove-musiche/

CONDIVIDI