Latinos sul podio a Los Angeles per i Grammy Awards 2019

di Gian Franco Grilli

58
Dafnis Prieto (foto di Henry Lopez)
Dafnis Prieto (foto di Henry Lopez)

Nel corso della cerimonia di consegna dei Grammy Awards 2019, gli Oscar della musica, giunta alla sessantunesima edizione e tenutasi lunedì 11 febbraio a Los Angeles, sono stati premiati anche alcuni artisti latino-americani ben noti ai lettori di Musica Jazz.

Il batterista-compositore cubano Dafnis Prieto, che abbiamo intervistato su Musica Jazz di settembre e ottobre 2018, ha vinto con «Back To The Sunset» il premio come miglior album di Latin Jazz.

Dafnis Prieto

La compositrice-cantante argentina Claudia Brant ha ottenuto il premio di miglior album di pop latino con il disco «Sincera», i cui brani affrontano le tematiche delle migrazioni centro-americane. Tra gli artisti che hanno partecipato all’incisione dell’album troviamo anche il bassista cubano Carlitos del Puerto, la cui intervista si può leggere sul numero di febbraio di Musica Jazz, attualmente in edicola.

Carlitos Del Puerto

Il premio per il miglior album di jazz strumentale è andato a «Emanon» (Blue Note) del quartetto di Wayne Shorter, del quale fa parte il magnifico pianista panamense Danilo Pérez, vecchia conoscenza dei nostri lettori e di tutti gli appassionati italiani. Il pianista ha voluto dedicare questo prestigioso premio «alla mia famiglia, alla Fundación Danilo Pérez che organizza il Panamá Jazz Festival, al team della Berklee Global Jazz Institute e a tutta Panamá».

Wayne Shorter - cover story

Perez tiene particolarmente a sottolineare «che alcune delle sovra-incisioni dell’album “Emanon” sono state realizzate al Danilo’s Jazz Club dell’American Trade Hotel, nel centro storico di Panama City. Possiamo quindi dire che anche un club di Panamá ha vinto il Grammy».

Danilo Pérez suonava con la band di Dizzy Gillespie quando incontrò per la prima volta il sassofonista Wayne Shorter. Accadde negli anni Novanta, ma la sua collaborazione con Shorter ebbe inizio col disco «Alegría» del 2003 (Verve). Da quel momento Shorter e Pérez iniziarono a lavorare assieme con regolarità.

Danilo Pérez - Musica Jazz luglio 2018

 

Della ormai lunga collaborazione con il suo mentore, Perez ha diffusamente parlato nella lunga intervista apparsa sui numeri di luglio e agosto 2018 di Musica Jazz.

Gian Franco Grilli