GARY BURTON & KEITH JARRETT

333

Gary

Un disco giustamente famoso, ma da tempo irreperibile sul mercato: doveroso quindi segnalarne la ristampa nell’economicissima – ma di alta qualità sonora – collana della Warner Music.

Siamo nel 1971 e vibrafonista e pianista sono entrambi sotto contratto con l’Atlantic. Ovvio tentare di farli suonare assieme: Burton, all’epoca, era il più famoso dei due e si ritrova quindi in prima fila (non sarebbe successo mai più, con Jarrett, fatta eccezione per l’ECM “Belonging” in cui è Jan Garbarek a risultare il primo della lista…).

A completare il quadro figurano Sam Brown alla chitarra, Steve Swallow al basso elettrico e Bill Goodwin alla batteria. Ah, Jarrett si cimenta – come faceva spesso all’epoca – anche al sax soprano (oltre che al piano elettrico – anatema!) – e non se la cava per niente male. Anzi.

Il profumo d’epoca è forte, ma il contenuto musicale sta ancora benissimo in piedi. Per cinque euro ci si può fare più che un pensierino.

L Conti