Filippo Vignato vince il Premio Internazionale Gaslini 2017

436
Premio Internazionale Gaslini
Filippo Vignato - foto Giacomo Frison

Il Premio Internazionale Gaslini, ideato per ricordare il pianista Giorgio Gaslini e organizzato dall’Istituto Manara in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Borgo Val di Taro, cittadina molto amata dal musicista, è giunto alla terza edizione.

Quest’anno l’autorevole giuria, composta da Franco D’Andrea, Roberto Bonati e Bruno Tommaso ha designato vincitore Filippo Vignato, il giovane trombonista veneto già vincitore del Top Jazz 2016 di Musica Jazz nella sezione Miglior Nuovo Talento Italiano.

Vignato, compositore e arrangiatore diplomato con il massimo dei voti al Conservatoire National de Danse et Musique (CNSMDP) di Parigi, svolge una intensa attività concertistica in Italia e tutta Europa sia come sideman che come leader di propri progetti artistici.

Dopo la pubblicazione dell’album d’esordio Plastic Breath (Auand) lo scorso anno, nel settembre 2017 è stato pubblicato Harvesting Minds, primo album come leader per la CAM JAZZ del trombonista che riunisce qui alcuni tra i più sensibili giovani musicisti europei per un nuovo quartetto completamente acustico: Giovanni Guidi al pianoforte, Mattia Magatelli al contrabbasso ed Attila Gyárfás alla batteria.

Sabato 30 settembre 2017 presso l’Auditorium Mosconi di Borgo Val di Taro, provincia di Parma, avrà luogo la cerimonia conclusiva del Premio Gaslini.

Per il vincitore un premio e un concerto all’interno di ParmaJazz Frontiere Festival.

Info: https://www.facebook.com/premiogaslini/

Premio Internazionale Gaslini 2017