Contaminazioni Contemporanee – viaggio nell’immaginario sonoro contemporaneo

129
Contaminazioni Contemporanee
The Hilliard Ensembe e Jan Garbarek - foto ®Rossetti-PHOCUS

Contaminazioni Contemporanee – viaggio nell’immaginario sonoro contemporaneo

Foto di Luciano Rossetti

Mostra a cura di Alessandro Bettonagli – Bergamo, Gamec – Galleria di Arte Moderna
2 – 15 ottobre 2017

Organizzazione
Verbo Essere Associazione di Promozione Sociale per le Arti Contemporanee
In collaborazione con
Associazione BergamoScienza,GAMeC

Catalogo Verbo Essere Editions

Contaminazioni Contemporanee
Meredith Monk – foto ®Rossetti-PHOCUS

La raffinata veste grafica del catalogo ben rappresenta l’estetica nitida ed essenziale che accomuna nell’essenza il Festival Contaminazioni Contemporanee, l’etichetta discografica ECM e gli scatti di Luciano Rossetti.

Il testo introduttivo ad opera di Alessandro Bettonagli, curatore della mostra e direttore artistico del festival, traccia il percorso artistico definito per il festival nato nel 2006 e fin dall’inizio in stretta collaborazione con la casa discografica tedesca ECM e il produttore Manfred Eicher. Contaminazioni Contemporanee propone delle bussole sonore che ci orientano verso luoghi musicali universali, senza confini da oriente a occidente, senza tempo con musica antica e contemporanea, senza distinzioni tra jazz classica e vocale.
Bussole che ci accompagnano in un viaggio musicale dialogante, vivo, unico e coinvolgente.

Segue un testo di Giacinto Di Pierantonio, direttore della Gamec, che analizza il ruolo interpretativo restituito dalle immagini fotografiche di Luciano Rossetti il cui centro espressivo deriva dai gesti, dalle espressioni, pose e sguardi dei musicisti catturati dalla sensibilità del fotografo.

Contaminazioni Contemporanee
Kayhan Kalhor – foto ®Rossetti-PHOCUS

Rossetti ha accompagnato anno dopo anno e concerto dopo concerto Bettonagli, stando al suo fianco durante le prove e le performance e con stile netto, preciso e rigoroso e di forti contrasti, interpreta la scena a cui assiste e ci restituisce una visione compositiva con nuove emozioni e suggestioni.

Nel susseguirsi delle sale espositive il visitatore scorre circa un centinaio di scatti, tutti in bianco e nero a parte quattro a colori, stampati in grande formato e ad alta definizione.

Alcuni dei musicisti ritratti: Michael Nyman, Jean-Louis Matinier, Arvo Pärt, Dino Saluzzi, Meredith Monk, Anja Lechner, Keith Jarrett, Jan Garbarek, The Hilliard Ensemble, Avishai Cohen, Tigran Hamasyan, Enrico Rava e molti altri.

Il catalogo con una veste grafica accurata le raccoglie tutte, impaginate senza didascalia per lasciar che lo sguardo si focalizzi più sulle emozioni che suscitano che sugli aneddoti.

Il regesto finale restituisce scatto dopo scatto il nome ai musicisti protagonisti, con anno e luogo del concerto.

Una mostra che dichiaratamente è intima passione per la musica e i suoi protagonisti.

Monica Carretta

Contaminazioni Contemporanee
Trio Mediaeval – foto ®Rossetti-PHOCUS
Contaminazioni Contemporanee
Keith Jarrett – foto ®Rossetti-PHOCUS
Contaminazioni Contemporanee
Arvo Part – foto ®Rossetti-PHOCUS