Da Claudio Fasoli agli Aziza Quartet per JazzMi

176

Seconda intensa giornata per il JazzMi. Il teatro dell’Arte ospiterà sabato 5 novembre alle ore 12 il double quartet di Claudio Fasoli, musicista dalla spiccata creatività, che ha messo insieme il quartetto Four e il Samadhi 4tet. Il sassofonista veneto e i suoi sodali presenteranno a Milano il nuovo lavoro intitolato «Inner Sounds», prendono spunto da un percorso di elaborazione tematica frutto di un lavoro commissionatogli in occasione di una performance dedicata a Wystan Hugh Auden, sommo poeta inglese del Novecento che scrisse, tra le altre opere, una raccolta di sette poemi dal titolo Horae Canonicae. Fasoli ha riveduto e aggiornato le partiture, che conservano sommariamente la struttura dei sette poemi. Con Fasoli al tenore e soprano sul palco ci saranno: Michael Gassmann, tromba & flicorno; Michele Calgaro, chitarra elettrica; Lorenzo Calgaro, contrabbasso; Gianni Bertoncini, batteria ed elettronica; Michelangelo Decorato, pianoforte; Andrea Lamacchia, contrabbasso; Marco Zanoli, batteria.

Sempre al teatro dell’Arte alle 21, sarà in scena The Aziza 4tet, composto da quattro tra i migliori jazzisti della scena mondiale: Dave Holland, Chris Potter, Lionel Loueke e Eric Harland. Dave Holland ha fatto il passo in avanti nella band di Miles Davis ed considerato è uno dei dieci maestri jazz viventi più importanti di oggi secondo la prestigiosa rivista Downbeat. Chris Potter si è affermato nel Dave Holland Quintet ed è un modello per i giovani sassofonisti jazz di tutto il mondo. Il chitarrista Lionel Loueke è stato al fianco anche di Herbie Hancock. Il batterista Eric Harland è attualmente parte del Charles Lloyd’s Sangam e membro portante della band, Prism guidata da Dave Holland.

La lunga giornata al teatro dell’Arte si chiude alle 23 con il trombettista di New Orleans Christian Scott, fresco anche di nomination per il Grammy Award come miglior trombettista, compositore, produttore e designer per strumenti musicali. Il suo debutto discografico a livello internazionale, «Rewind That», è stato riconosciuto da Billboard Magazine «senza dubbio come la più notevole anticipazione che il suo genere abbia visto negli ultimi dieci anni». Con Scott ci saranno Lawrence Fields (piano e tastiere), Logan Richardson (sassofoni), Elena Pinderhughes (flauto),  Laques Curtis (basso), Corey Fonville (batteria).

Sabato 5 novembre 2016, teatro dell’Arte, Milano

Il Blue Note (via Pietro Borsieri, 37), sempre nell’ambito di JazzMi, ospiterà David Sanborn & Christian McBride Trio.

Infoline 345.5170594

www.jazzmi.it

La Redazione