Benny Golson «Horizon Ahead»

618
AUTORE

Benny Golson

TITOLO DEL DISCO

«Horizon Ahead»

ETICHETTA
HighNote

 

 


Sempre un po’ defilato rispetto agli altri grandi tenoristi del suo tempo, Golson ha in realtà avuto una solida influenza su molti dei suoi contemporanei. Al ritorno sulle scene, dagli anni Ottanta in poi, dopo un periodo passato prevalentemente a comporre e ad arrangiare, si è dimostrato un musicista ancora in grado di creare emozioni. Il fraseggio sinuoso del sassofono, la ricca espressività, la gradevolezza delle composizioni, la scansione netta dei temi: tutto questo continua a mietere vittime. Soprattutto in un momento, come quello che stiamo vivendo, in cui il cosiddetto mainstream sembra aver ripreso quota nei gusti del pubblico del jazz. Qualche anno fa avevamo temuto per Golson: il suo «New Time, New ‘Tet» del 2009 ci aveva fatto pensare a una pericolosa involuzione, alla ricerca di un riscontro commerciale che il grande sassofonista e compositore non aveva e non ha alcun bisogno di perseguire. Con questo disco Golson ritorna a percorrere le strade della grande musica, sostenuto da tre supermusicisti perfettamente a proprio agio con i temi proposti. Un disco compatto e riuscito, il cui ascolto crea serie difficoltà nell’esprimere delle preferenze.

Nicola Gaeta


 

DISTRIBUTORE

IRD

FORMAZIONE

Benny Golson (ten.), Mike LeDonne (p.), Buster Williams (cb.), Carl Allen (batt.).

DATA REGISTRAZIONE

New York, dicembre 2015.