Alba Jazz, dal 7 al 10 giugno

XII edizione per il festival albese, con la direzione artistica di Fabio Barbero. Tra gli ospiti in programma il batterista uruguaiano-tedesco Diego Pinera che presenterà il suo ultimo lavoro discografico pubblicato dalla Act Music.

393

Il giorno 7 giugno, in occasione  dell’apertura, nello spazio suggestivo del coro della chiesa della Maddalena, dalle 17 alle 19 verrà inaugurata la dodicesima edizione di Alba Jazz Festival in concomitanza con il vernissage di una mostra fotografica che raccontta dieci anni di Alba Jazz, dal 2007 al 2017, visti da cinque eccellenti fotografi: Daniela Crevena, Roberto Cifarelli, Fabrizio Cirulli, Carlo Mogavero e Franco Truscello che esporranno le loro foto e un video.
Inoltre, per tutta la durata del festival, sono previsti aperitivi in jazz per tutta la città e dalle 17.30 la P-Funking Band si esibirà per le strade del centro storico.
Ecco il programma giornaliero dei concerti, che si terranno alle ore 21.15 in piazza Michele Ferrero.
Giovedì 7 giugno

Diego Pinera

Diego Pinera Espertando
Pinera ha studiato sia al Berklee College of Music con maestri come Danilo Perez che all’ Università delle Arti di Cuba, e suonato con artisti quali Nene Vasquez, Alex Spiagin, Miguel Zenon, Mark Turner, Donny McCaslin. Ha vinto nel 2017 L’ ECHO Jazz Award come miglior strumentista in Germania.
Con Diego Pinera sul palco ci saranno il pianista tedesco Tino Derado, il bassista cubano Omar Rodriguez Calvo e il trombettista tedesco Julian Wasserfuhr.

Venerdì 8 giugno

Trio Elf

Trio Elf
Walter Lang
al piano, Peter Cudek al contrabbasso e Gerwin Eisenhower alla batteria. Anche loro provengono dalla Germania . Il materiale cui attingono, i generi cui attingono, e che metabolizzano e rielaborano è infinito. Nei loro brani affiorano hip hop, jazz, world music. Hanno all’attivo già cinque album insieme con la prestigiosa etichetta ENJA, e un premio prestigioso nel 2016, il Bremer Jazzpreis.

Sabato 9 giugno

Kenny Werner
Peter Erksine

The Art Of Quartet feat. Peter Erskine
Con Kenny Werner al pianoforte e Peter Erskine alla batteria, due leggende del jazz. Con loro Benjamin Koppel, sassofonista danese che a quarantaquattro anni è una imprescindibile realtà del Jazz europeo e che collabora con Kenny Werner da almeno un decennio calcando palcoscenici di tutto il mondo, e del contrabbassista Johannes Weidenmüller, con Werner dal 1999, epoca in cui era giovanissimo ma già con una personalità musicale, una indole creativa e un senso ritmico talmente importanti da diventare un compagno di viaggio imprescindibile per questo gigante del pianismo jazzistico.

Domenica 10 giugno

Fabio Giachino

Ajf All Star Band
Quarta ed ultima serata, sarà la volta del jazz Italiano: italiano solo per la provenienza anagrafica dei musicisti, perché in realtà Fabio Giachino al pianoforte, Flavio Boltro alla tromba, Mattia Cigalini ai sassofoni, Furio di Castri al contrabbasso ed Enzo Zirilli alla batteria sono rappresentanti eccellenti del jazz internazionale.
http://www.albajazz.com/